Weekend con piogge su molte regioni italiane, neve sulle Alpi

Italia divisa in due dalle temperature: valori vicini alla norma al Nord, clima tiepido al Sud

| Redatto da Anna Maria Girelli Consolaro e Lorenzo Danieli

Seconda settimana di novembre nel segno del maltempo sull’Italia: sono ben 5 le perturbazioni giunte dall’inizio del mese, l’ultima è quella che nel corso delle prossime ore si allontanerà verso est, favorendo un miglioramento solo parziale e molto breve. Tra giovedì e venerdì, infatti, giungerà la perturbazione numero 6, responsabile di una nuova fase perturbata: direttamente coinvolte saranno le regioni settentrionali, la Sardegna e le regioni centrali tirreniche, a partire dal pomeriggio di giovedì e dal settore di Nord-Ovest. Ancora una volta saranno possibili precipitazioni molto abbondanti, anche temporalesche, con il rischio di potenziali situazioni di criticità, non solo per le piogge ma anche per i venti intensi. Nel settore alpino e prealpino si attendono nuove copiose nevicate, anche a quote di bassa collina nel settore occidentale tra giovedì sera e venerdì mattina.

Le previsioni aggiornate per le prossime ore

Weekend con piogge su molte regioni italiane, neve sulle Alpi | NEWS METEO.IT

Foto Ansa

Nella giornata di venerdì la perturbazione n. 6 sarà ancora attiva sulla Penisola e darà luogo a tempo perturbato soprattutto sulle regioni di Nord-Est e su quelle centrali tirreniche, dove le piogge risulteranno localmente intense e abbondanti, con possibili temporali. Le precipitazioni più abbondanti sono attese su Veneto orientale e Friuli Venezia Giulia. Possibili precipitazioni anche sul nord della Lombardia e, dalla sera, sulla Liguria e sul Piemonte meridionale. Nel pomeriggio piogge e rovesci interesseranno anche Marche e Abruzzo. In Sardegna rovesci e possibili temporali più probabili al mattino sul settore occidentale. Nevicate sul settore alpino e prealpino centro-orientale oltre 900-1500 metri, in ulteriore rialzo. Al Sud e sulla Sicilia tempo abbastanza soleggiato. Temperature quasi ovunque in aumento nei valori minimi, massime in aumento al Sud e sulla Sicilia, lieve calo sulla Sardegna e in Toscana. Venti forti meridionali sul mar Tirreno e sui bacini meridionali. Forte Scirocco sull’Adriatico. La situazione meteorologica resterà compromessa anche durante la fine della settimana, poiché la perturbazione si sposterà verso est molto lentamente, stazionando quindi sul nostro Paese. Nella giornata di sabato sono previste ancora precipitazioni sparse al Nord-Est, rovesci isolati sulla Sardegna, piogge e rovesci diffusi sulle regioni centrali e in Campania. Le precipitazioni più abbondanti e accompagnate da temporali dovrebbero verificarsi sul Lazio centro-meridionale e nelle aree limitrofe dell’Abruzzo e della Campania. Osserveremo un forte divario termico tra le regioni settentrionali, con temperature vicine o leggermente inferiori alla norma, e quelle meridionali, interessate da venti forti e tiepidi di Scirocco. L’evoluzione successiva è soggetta ancora a molta incertezza: nello scenario più probabile anche domenica saranno probabili piogge su molte regioni italiane e, in particolare, sui settori tirrenici e al Sud.

Weekend con piogge su molte regioni italiane, neve sulle Alpi | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette