Sole e temperature in aumento

Ondata di caldo africano in Europa: punte di 38-40°C su Nord, settore centrale tirrenico e Sardegna. Valori più contenuti al Sud e Sicilia

| Redatto da Meteo.it

Per tutta la settimana le condizioni meteo in Italia, e più in generale in gran parte dell’Europa Centrale e Occidentale, saranno caratterizzate dalla stabile presenza dell’Anticiclone Nord-Africano, che trascinerà verso latitudini insolitamente alte delle masse d’aria torride di origine sahariana. In Italia quindi ci attendono giornate piene di sole e con temperature decisamente elevate. Il caldo toccherà l’apice tra giovedì e venerdì quando verranno facilmente raggiunte punte massime comprese fra 32 e 38 gradi, ma con possibili picchi intorno ai 40 gradi: è quindi probabile che al Nord e sul versante tirrenico della penisola vengano battuti alcuni record storici, almeno per quel che riguarda il mese di giugno. Anche in altre regioni d’Europa, e in particolare in Francia e Svizzera, si potrebbero stabilire nuovi record di temperatura per il periodo.

Sole e temperature in aumento | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per martedì. Non sono previsti cambiamenti: il tempo resterà stabile e soleggiato in tutto il Paese. Non si escludono brevi e locali temporali di calore sui rilievi calabro-lucani. Caldo quasi ovunque in intensificazione con massime in generale fra 29 e 35 gradi, ma con valori localmente anche superiori sul settore tirrenico e in Sardegna. Ancora ventilato per venti settentrionali sul medio Adriatico e al Sud.

Sole e temperature in aumento | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per mercoledì. Mercoledì e nel resto della settimana le condizioni meteorologiche resteranno all’insegna del tempo soleggiato e stabile. Le temperature continueranno ad aumentare con punte oltre 35°C al Nord, settore centrale tirrenico e Sardegna. Venti in generale saranno deboli.

Sole e temperature in aumento | NEWS METEO.IT

Foto iStock/Getty Images

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette