Alta pressione in temporaneo indebolimento

La perturbazione n. 3 di gennaio tra venerdì sera e sabato porterà piogge e deboli nevicate

| Redatto da Meteo.it

Il graduale indebolimento del campo di alta pressione presente da settimane sull’Italia consentirà il passaggio di una perturbazione (la n.3 di gennaio), quindi il ritorno di alcune piogge e di un po’ di neve sui rilievi a partire dalle quote medie. Il peggioramento del tempo e le precipitazioni attese nelle prossime 48 ore avranno il merito di abbattere parzialmente gli elevati livelli di smog nelle grandi città, soprattutto del Nord. La fase perturbata durerà poco: domenica la perturbazione abbandonerà il nostro Paese, mentre alle sue spalle si attiverà un flusso di correnti più fredde nord-orientali, responsabile di un calo generalizzato delle temperature, più sensibile al Centro-Nord. Nel frattempo, l’alta pressione tornerà ad espandersi sulle regioni peninsulari, lasciando ai margini la Sardegna e l’estremo Sud dove, tra lunedì e martedì, si osserverà un tempo più instabile. Da segnalare gli elevati livelli di pressione atmosferica che si raggiungeranno a inizio settimana specialmente al Nord dove i valori oltre i 1040 hPa previsti potrebbero costituire un record per queste regioni; ancora più elevati i valori fra le Isole Britanniche e l’Europa Centrale dove si potrebbero sfiorare i 1050 hPa, un dato decisamente elevato per un anticiclone dinamico.

Alta pressione in temporaneo indebolimento | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per venerdì. Tempo inizialmente soleggiato, a parte qualche annuvolamento su Sardegna e lungo il basso Tirreno. Nel corso della giornata nubi in aumento al Nord-Ovest, Toscana e Umbria con isolate piogge su Liguria e alta Toscana, e deboli nevicate oltre 1000 metri sulle Alpi occidentali. Dalla sera peggioramento più marcato con precipitazioni diffuse al Nord-Ovest e ovest della Toscana, in estensione nella notte anche al Nord-Est, Umbria, Lazio e Sardegna settentrionale; limite delle nevicate fin verso i 1000-1200 metri su Alpi e nord Appennino. Temperature senza grosse variazioni. Venti di Libeccio in sensibile rinforzo in serata su mar Ligure, mari di Corsica e Sardegna.

Alta pressione in temporaneo indebolimento | NEWS METEO.IT

Previsioni meteo per sabato. Su Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria centro-occidentale e, dal pomeriggio anche sull’ovest della Lombardia, passaggio a tempo soleggiato. Nel resto del Paese nuvolosità variabile, con ampie zone di sereno al mattino su basso Adriatico e Ionio.  Precipitazioni più probabili su est Lombardia, regioni di Nord-Est, su quelle tirreniche e tra Umbria e Marche. Dalla sera i fenomeni tenderanno a concentrarsi su estremo Nord-Est, Emilia Romagna e Marche. Limite delle nevicate su centro-est Alpi e Appennino settentrionale attorno ai 700-1000 metri. Venti da moderati a forti di Maestrale sul mar Tirreno e attorno alle Isole maggiori. Temperature minime in generale rialzo, massime per lo più in diminuzione. 

Alta pressione in temporaneo indebolimento | NEWS METEO.IT

Previsione

La primavera alza la voce

La primavera alza la voce

Tra venerdì e domenica clima da primavera inoltrata. Residua instabilità nelle Isole

Ultime news

Le news più lette